Via Cassia 600

00189 Roma, Italia

Per info:

39.06.33253413 info@afmal.org

Codice fiscale:

03818710588

Dott. Riccardo Terenzi

MISSIONE SENEGAL

Siamo stati ospitati dai religiosi Fatebenefratelli, che hanno l’abitazione adiacente al “Centro Dalal-Xel” che si occupa di diagnosi e cura per malati psichiatrici
In questa struttura è presente un Elettroencefalografo digitale di ultima generazione, uno dei pochissimi esistenti nel paese, donato dall’AFMAL.

La nostra prima missione in Senegal, un’esperienza unica e indimenticabile! 

Siamo stati in Senegal, precisamente nella città di Thies, seconda  per grandezza ed importanza dopo Dakar. 

Siamo stati ospitati dai religiosi Fatebenefratelli, che hanno l’abitazione adiacente al “Centro Dalal-Xel” che si occupa di diagnosi e cura per malati psichiatrici.

In questa struttura è presente un Elettroencefalografo digitale di ultima generazione, uno dei pochissimi esistenti nel paese, donato dall’AFMAL.

Gli esami di Elettroencefalografia (EEG), indispensabili per la diagnosi di Epilessia, vengono eseguiti con molto entusiasmo, ma a volte con poca precisione e con tecnica obsoleta. 

Lo scopo del nostro intervento, è stato di fornire i più recenti aggiornamenti sulla tecnica di registrazione degli EEG e cercare di organizzare un Centro specialistico per la cura delle Epilessie nel quale la figura medica di riferimento sia un Neurologo esperto di epilettologia. 

Grazie ad un contatto ottenuto con il Preside della facoltà di medicina dell’università di Thies, siamo riusciti ad ottenere la presenza settimanale nel Centro di un Neurologo, che seguirà i casi di Epilessia più difficili. 

Bisogna tener conto che questa patologia è nel Senegal abbastanza diffusa, per l’ancora elevata morbidità neonatale ed infantile e per l’alta incidenza di malattie infettive con complicanze neurologiche. Inoltre, è ancora presente una stigmatizzazione di questa patologia, che rende bambini ed adulti affetti da Epilessia degli emarginati, sia in campo familiare che sociale e lavorativo. 

Durante la nostra permanenza abbiamo avuto modo di apprezzare l’ospitalità ed il calore umano di cui il popolo del Senegal è ricco, affiancato ad una grande dignità dimostrata anche nella malattia.  Abbiamo cercato di dare molto, ma forse abbiamo ricevuto ancora di più in termini di esperienza, di vita e professionale. Molto c’è ancora da fare, questo è stato solo un primo passo nella costruzione di quello che vorremmo diventasse, un giorno, un centro di riferimento per lo studio e la cura delle Epilessie nel Senegal.   Dott. Riccardo Terenzi (medico volontario A.F.Ma.L.)